DUE CUORI IN AFFITTO di Felicia Kingsley

DUE CUORI IN AFFITTO di Felicia Kingsley

Titolo: Due cuori in affitto
Autore: Felicia Kingsley
Serie: Autoconclusivo
Genere: Commedia romantica
Narrazione: POV alternato (Summer e Blake)
Tipo di finale: chiuso
Editing: ottimo
Data di pubblicazione: Maggio 2019
Editore: Newton Compton Editori

TRAMA


Summer ha ventisette anni ed è californiana. Blake ne ha quasi trentatré ed è newyorkese fino al midollo. Lei aspira a diventare sceneggiatrice, ma per ora è solo assistente del direttore di produzione di una serie tv. Lui è uno scrittore da svariati milioni di copie e i suoi bestseller sono sempre in classifca sul “New York Times”. Summer è fidanzata con un uomo molto più grande di lei, mentre Blake è un consumato casanova e nel suo letto entrano ed escono pop-star, attrici e modelle. Lei è una persona ordinata, precisa e mattiniera, fa yoga e beve tè verde; lui fa colazione con un Bloody Mary e due Marlboro, vive nel caos e non si sveglia mai prima delle due del pomeriggio. Summer e Blake non hanno proprio niente in comune, a parte una casa delle vacanze che per un mancato passaggio di informazioni è stata affittata a entrambi. Uno dei due se ne deve andare, ma entrambi hanno ottime ragioni per restare. E le ragioni potrebbero aumentare con il passare dei giorni…

RECENSIONE

Lasciate a casa pensieri negativi e preoccupazioni, mettete in borsa costume e asciugamano: in questa bella giornata estiva voglio portarvi in vacanza negli Hampton, un luogo di villeggiatura per l’élite della East Coast. Preparatevi a incontrare due protagonisti spinosi che vi faranno ridere di pancia, sorridere e sognare. Li potete vedere già rappresentati sulla cover del libro come due ispidi e insidiosi cactus e capirete leggendo il perché.

Vi accompagnerò in due famiglie dove i genitori non credono nelle capacità dei figli e quest’ultimi invece di capacità e talento ne hanno da vendere. Ma cominciamo a conoscere i protagonisti di questa storia iniziando da Blake che è quello che colpisce subito con la sua presentazione:


Dicono che la strada per l’inferno sia lastricata di buone intenzioni. Io, invece, sono sempre stato convinto del contrario: la strada per il paradiso è lastricata di cattive intenzioni.”


Blake è un famoso scrittore di best sellers che si fa conoscere e riconoscere dalle prime righe, un uomo che amerete per i suoi vizi e per l’irriverenza della sua lingua che sa usare, sia con parole taglienti che con le donne. E senza che ve lo spieghi, credo che abbiate capito cosa intendo. Lo vediamo svegliarsi nel primo pomeriggio e far colazione a bordo piscina con una sigaretta e un Bloody Mary. L’autrice lo descrive in modo accurato prendendo spunto dalla famosa Rapsodia in blue di Gerswin che inizia delicata, poi continua brusca e infine ti accarezza i sensi. Blake infatti è a prima vista sfacciato e impertinente, poi imprevedibile e sorprendente. Insomma un uomo misterioso e appassionato che tutte vorremmo avere a fianco.

Ho detto tutte, ma non Summer. A lei piace fare liste e pianificare, una ragazza sempre operativa ed efficace; salutista e vegetariana convinta, si prende cura del corpo e della mente e dedica la vita al lavoro di sceneggiatrice a cui ambisce, essendo al momento una semplice assistente. Praticamente una persona agli antipodi rispetto a Blake.

Si ritrovano, a causa di avversi e fortuiti imprevisti a condividere la stessa casa e vi assicuro che qui ne vedrete di tutti i colori perché la convivenza sarà esilarante ed esasperante, dipende dai punti di vista. Il bello è pur realizzando l’equivoco, nessuno dei due è disposto a lasciare la casa. Blake ne ha bisogno per avere la pace e la tranquillità che gli permetteranno di trovare ispirazione per scrivere il suo nuovo romanzo; per Summer invece la casa è in una posizione perfetta per raggiungere e seguire le riprese di una serie televisiva a cui sta lavorando e cercare con tutte le forze e l’entusiasmo di cui dispone, di emergere.

Quello che appare chiaro da subito è l’interesse e l’attrazione tra i due, mascherata però dall’impertinenza di Blake e dalla precisione di Summer. Per dirla in una parola, questi due si odiano. Leggerete una storia frizzante, fresca e divertente che vi coinvolgerà, il cui punto di forza sono i dialoghi spumeggianti e sarcastici che sono una caratteristica distintiva dello stile dell’autrice.

Non si ride solo in questa commedia ma si riflette e ci si indigna anche insieme a Summer che si impegna con entusiasmo e costanza, scrive giorno e notte sceneggiature da proporre al suo capo ma, in un mondo lavorativo maschilista, è così difficile far accettare le proprie idee. Ci prova in tutti i modi a dimostrare ai genitori che la ostacolano e che vorrebbero vederla insieme alla sorella nello studio di famiglia, che non si trattar di un mero capriccio: lei vuole proprio diventare una sceneggiatrice e sente di avere fantasia e competenze per poterlo fare, anche se è giovane e purtroppo donna in mezzo a tanti uomini. Blake la aiuterà a farsi strada sfruttando la sua popolarità e Summer, involontariamente, gli darà la spinta per sbloccarsi e ricominciare a scrivere.

Due persone che si detestano e che si disistimano così tanto, dite che riusciranno a innamorarsi? La strada non sarà facile ma quando ognuno di loro avrà superato i preconcetti della prima occhiata superficiale e guarderà oltre, vedrà la persona per quello che è veramente.

Anche se non lo dimostrano esteriormente e sembra non sia la loro priorità, sia Blake che Summer sono alla ricerca di stabilità; i loro cuori sono affamati di casa e serenità. Summer riflette con queste parole:


Se la mia vita sentimentale fosse paragonabile al mercato immobiliare potrei tranquillamente dire che il mio cuore è in affitto: nessuna stabilità, nessuna certezza, nessun progetto a lungo termine, nessun posto da chiamare casa.”


Questo significa che dopo tanto vagare, si sente il bisogno di avere un porto sicuro dove poter approdare, una casa dove vivere e un cuore con cui condividere amore, emozioni, esperienze e cadute.

Grazie all’impegno, alla determinazione e a un pizzico di fortuna, entrambi i protagonisti riusciranno a raggiungere i propri obiettivi. Ci sarà posto anche per l’amore? Vi assicuro che c’è tanta passione e scene di sesso ma non volgari. Quello che l’autrice vuole sottolineare è che dedizione e costanza sono la molla per arrivare a qualsiasi traguardo ci prefissiamo. Lasciatevi tentare da questa coinvolgente lettura che per me è stata una bella sfida.

Sono una lettrice onnivora ma ho i miei autori e libri preferiti dove trovo conforto. Ed erano anni che non leggevo una commedia romantica così spassosa ed eccitante e il merito va a Felicia Kingsley che è una maestra di questo genere.


Link per l’acquisto di Due cuori in affitto QUI