Editoriali

Editoriali

I nostri approfondimenti su tematiche o argomenti
di cui abbiamo preso spunto durante la lettura.

Le origini della festa di Halloween

a cura di Lucia Pietropaolo


Halloween, una delle mie feste preferite in assoluto.
Le zucche intagliate, la leggenda di Jack O’ Lantern, il velo che divide i due mondi.
Ma Halloween è solamente una festa commerciale importata dall’America, qualcosa di diabolico oppure ha forse origini molto più antiche?
Da appassionata di esoterismo ho cercato di reperire quante più informazioni possibili, per cui vi chiedo quindi di aprire la vostra mente ad antiche nozioni e tradizioni di mondi ormai perduti.

Il termine Halloween dovrebbe derivare da ” All hallows eve”, termine anglosassone per definire la vigilia di Ognissanti.

Scavando ancora più a ritroso scopriamo che il vero nome di questa festività è Samhain, che significa “fine dell’estate”: il 31 Ottobre era per i Celti la data di fine del lavoro nei campi.
Possiamo quindi dire che il Capodanno per loro non era il 1 Gennaio ma il 1 Novembre, poichè si passava dalla fine della stagione calda a quella invernale: la notte tra il 31 Ottobre e il 1 Novembre rappresentava per questa popolazione un momento importante di transizione, un evento da festeggiare.
“Samonios” era un periodo sospeso a cavallo tra l’estate ed il freddo dell’inverno, una sorta di limbo, un giorno particolare in cui il “Velo” che divide il mondo terreno da quello degli spiriti si fa molto più sottile ed è più semplice ricevere messaggi dai nostri cari defunti.

L’avvento del cristianesimo nei secoli successivi non ha del tutto cancellato queste tradizioni pagane, anzi si è sovrapposto a queste conferendogli un significato diverso dall’originale. Possiamo dire che è erronea e fuorviante la tesi che Halloween sia una festa satanica di origine americana, anche se è sicuramente vero che oggi  Halloween/Samhain è una festa molto commerciale e forse priva del suo vero e primordiale significato, ovvero quello di celebrare la fine ed attendere un nuovo inizio.
Un’altra piccola curiosità: la zucca che amiamo tanto intagliare ed esporre fuori dai balconi per Halloween all’inizio era…..una rapa!

Sapete chi era Jack-o-Lantern? un ubriacone al quale il diavolo tentò di strappare l’anima proprio il giorno di Halloween. Tramite alcuni stratagemmi, Jack riuscì ad intrappolare il diavolo proteggendosi con delle croci disegnate su un  portafogli e poi sul tronco di un albero: dietro promessa di essere lasciato in pace Jack liberò il demonio. Anni dopo Jack morì, ma non lo vollero in Paradiso perché era un peccatore, e non lo volle nemmeno il diavolo che era tenuto a rispettare il patto. Forse mosso a pietà, il demonio offrì a Jack un tizzone per illuminare il suo viaggio di anima vagabonda, e il povero spirito mise il tizzone all’interno di una rapa bucherellata per ripararlo dal vento.
Da allora Jack vaga sulla terra.

La rapa divenne una zucca solo successivamente, quando gli immigrati irlandesi andarono a cercare lavoro in America ma, non avendo a disposizione il loro tubero, decisero di utilizzare le zucche di cui il paese era tanto ricco: le tradizioni irlandesi si diffusero velocemente negli Stati Uniti, e dagli Stati Uniti di nuovo verso l’Europa dei giorni nostri.

Vorrei quindi rasserenare chi pensa che in questo giorno “Satana vada in giro a raccattare anime” ( vi giuro che mi hanno detto questo): Halloween può essere un giorno davvero speciale, un giorno in cui sentire più vicini i nostri cari defunti.
E’ ancora in uso la tradizione di lasciare un’offerta per gli spiriti e di mettere a tavola un piatto in più per loro, in questo giorno dove hanno il permesso di tornare sulla Terra per farci visita.

Ci sarebbe ancora moltissimo da dire su questo giorno, ho voluto solo lasciarvi alcuni cenni storici e piccole curiosità sperando di aver stuzzicato il vostro interesse.

Per le mie ricerche ho letto un libro davvero interessante, ovvero “Le vere origini di Halloween” oltre ad un articolo molto interessante di Aradia Morningstar – Stregoneria e Tarocchi ( curiosate sulla loro pagina Facebook).

Per i più piccini, ma anche per gli adulti, suggerisco un film di animazione dolcissimo: “Coco”, Disney Pixar del 2017.

Non mi resta che augurarvi Happy Halloween!

– 31 Ottobre 2021 –